2013: Ardigò, Cup2000 e il Pensiero Socio-Tecnico

Lella Mazzoli – Direttore del Dipartimento di Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo e Derrick De Kerckhove del McLuhan Program in Culture & Technology dell’ Università di Toronto hanno proposto di ricordare la figura di Achille Ardigò – lo studioso che ha fondato in Italia la sociologia sanitaria e che è stato artefice della nascita della società CUP 2000 – con un importante convegno il prossimo 10 settembre 2013, a cinque anni dalla sua morte,da tenersi a Bologna, non casualmente presso la sede della nostra società, .
L’evento sarà di straordinario valore scientifico e di grande attualità perché interamente dedicato al pensiero socio-tecnico, all’utilizzo delle tecnologie della comunicazione e di Internet nella sanità e nel nuovo welfare, che Ardigò prevedeva, in netto contrasto con la burocrazia del ‘900, ad Alta Comunicazione e a basso impatto burocratico, basati sull’empowerment del cittadino.
In tempi oscuri in cui l’efficacia dei servizi pubblici si cerca in un economicismo quantitativo e meccanicistico, culturalmente e umanamente povero, la riflessione sul pensiero socio-tecnico, sulla sociologia delle reti – quindi sul welfare di Internet e del Fascicolo Sanitario Elettronico – è una scelta di grande valore etico e scientifico.

Condividi questo intervento:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Rispondi