Corso di alta formazione eHealth per le Aziende Sanitarie dell’Emilia Romagna e Cup2000

Sta avendo un notevole successo, con oltre 50 iscritti, il corso di Alta Formazione eHealth 2016.Oggi ho tenuto la prima lezione, quella introduttiva. Diversi le novità esaminate, dalla nuova architettura della sanità dematerializzata, al dossier sanitario che si aggiunge al FSE e ai percorsi dematerializzati di patologia ( ePDTA). Ma sopratutto, assieme al prof Andea Resca dell’Università Luiss di Roma, ci siamo soffermati sulle criticità della progettazione e del funzionamento delle nuove reti di sanità elettronica: interoperabilità, interfacce utenti friendly, effettiva utilità dei servizi resi, protagonismo degli attori ( medici e cittadini). Ho trovato un’attenzione eccezionale di tanti medici e operatori sanitari discenti, nonché dei progettisti di Cup2000. Nelle oltre 100 slide della lezione (effettivamente presentate non più di 3o!) ho cercato di ricosrtuire l’intero percorso teorico della dematerializzazione e virtualizzazione della sanità italiana nella prospettiva e-Health e del web 2 e 3.0. Un lavoro che mi è costato uno sforzo ( anche notturno!) non indifferente. Il corso continua fin a giugno e si chiude con un seminario regionale a settembre sull’architettura della sanità ad alta comunicazione in Emilia Romagna.
Alcune delle slide presentate


  

Condividi questo intervento:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *