Il fascicolo Sanitario Elettronico si studia all’Università

Oggi, a Urbino, è iniziato il corso accademico di Alta Formazione sul Fascicolo Sanitario Elettronico in Italia, promosso dall’Università di Urbino e dalla Luiss di Roma in collaborazione con Assinter Italia. Sono presenti discenti provenienti da molte regioni italiane. Il corso – che è alla quarta edizioni – si svolgerà in tre tappe: a Urbino, poi a Napoli (al convento dei Camaldoli), per concludersi il 26 giugno a Roma, presso la sede dell’Università Luiss. Nelle giornate di studio saranno illustrate praticamente tutte le esperienze in atto nelle regioni d’Italia sul FSE: un’occasione eccezionale ( e unica in Italia) per conoscere i progressi dell’e-Health in Italia.
Oggi, nella lezione di apertura, ho ricordato a un pubblico di discenti particolarmente attento, che il ‘matrimonio’ tra sanità pubblica italiana e Internet è ancora da fare, mentre quello delle banche, della finanza, dei trasporti aere di quasi tutti le grandi industrie con la Rete è già stato fatto. L’ FSE rappresenterà una tappa storica nel passaggio da una sanità novecentesca a quello a bassa burocrazia de nuovo secolo.

Condividi questo intervento:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *