Oggi festa dell’e-Care. Da Casteldebole di Bologna a Black Rock nel Nevada

Oggi sono andato alla ‘Festa e-Care’ a Cateldebole di Bologna, organizzata dal Centro Sociale e dai ragazzi di Cup2000 che assistono on line gli anziani collegati al servizio. Sono rimasto sorpreso per la straordinaria e animata partecipazione: centinaia e centinaia di anziani, ma anche tanti giovani, bambini, volontari. Un mondo in festa che ha dimostrato di apprezzare questa grande innovazione: il servizio di aiuto e assistenza in rete.
Ho ricordato, parlando con loro, le prime sperimentazioni fatte assieme ad Achille Ardigò negli anni 90, da cui nacque un servizio on line oggi diffuso e affermato a Bologna e a Ferrara, con oltre 5000 assistiti in rete, ma che lentamente si diffonde anche in Italia.
Queste feste, apparentemente ‘all’antica’, con suonatori di altri tempi e comici dialettali, hanno uno scopo modernissimo: permettere alle persone assistite on line, con Internet, di incontrare gli operatori del call center e-Care, gli animatori della rete. Iniziarono a farle anni addietro i blogger e gli internauti americani, per conoscersi di visu, perfino con raduni nel deserto della California. Anche il noto Burning man festival, che si svolge a Black Rock nel deserto del Nevada (un raduno di almeno 50.000 persone ogni anno) ha assunto da un decennio a questa parte la funzione di grande incontro di internauti, blogger, ecc. A questo appuntamento non mancavano mai negli anni 90 Brin e Page, i fondatori di Google. Per arrivare a Casteldebole, si può facilmente passare da Black Rock, con internet.

Condividi questo intervento:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *