Parte il Progetto del Comune di Bologna ‘Scuola Achille Ardigò del Welfare di Comunità’. Martedì scorso si è insediato il Comitato Tecnico Scientifico a Palazzo D’Accursio.

Parte il Progetto del Comune di Bologna ‘Scuola Achille Ardigò del Welfare di Comunità’. Martedì scorso si è insediato il Comitato Tecnico Scientifico a Palazzo D’Accursio. Fanno parte del CTS Mauro Moruzzi (Presidente), Anna Maria Bertazzoni, Ivo Colozzi, Nadia Musolesi, Stefania Pellegrini, Federici Toth, Cristina Ugolini (componenti). Presente all’incontro Dino Cocchianella direttore dell’Istituzione Inclusione Sociale del Comune di Bologna, Silvia Lolli e Eva Neri funzionarie della stessa Istituzione. Obiettivo: far partire la Scuola a ottobre 2018 dopo una presentazione pubblica del programma il 10 settembre, in occasione del decimo anniversario della scomparsa del nostro Maestro Achille Ardigò, sociologo, portatore in Italia del pensiero sociologo moderno e della sociologia sanitaria. Temi di discussione: un nuovo modello di welfare di comunità, non statalista, ma nemmeno di business; i diritti dei cittadini in una società in rapida trasformazione (diritti formali e diritti effettivamente esigibili); il pensiero socio-tecnico e le reti sociali di Internet per un empowrment del cittadino. Giovedì 21 giugno e giovedì 28 giugno continuerà la discussione.

Nella foto la sede della Scuola presso Palazzo D’Accursio (Comune di Bologna).

Condividi questo intervento:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *