2013: Ardigò, Cup2000 e il Pensiero Socio-Tecnico

Lella Mazzoli – Direttore del Dipartimento di Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo e Derrick De Kerckhove del McLuhan Program in Culture & Technology dell’ Università di Toronto hanno proposto di ricordare la figura di Achille Ardigò – lo studioso che ha fondato in Italia la sociologia sanitaria e che è stato artefice della nascita della società CUP 2000 – con un importante convegno il prossimo 10 settembre 2013, a cinque anni dalla sua morte,da tenersi a Bologna, non casualmente presso la sede della nostra società, .
L’evento sarà di straordinario valore scientifico e di grande attualità perché interamente dedicato al pensiero socio-tecnico, all’utilizzo delle tecnologie della comunicazione e di Internet nella sanità e nel nuovo welfare, che Ardigò prevedeva, in netto contrasto con la burocrazia del ‘900, ad Alta Comunicazione e a basso impatto burocratico, basati sull’empowerment del cittadino.
In tempi oscuri in cui l’efficacia dei servizi pubblici si cerca in un economicismo quantitativo e meccanicistico, culturalmente e umanamente povero, la riflessione sul pensiero socio-tecnico, sulla sociologia delle reti – quindi sul welfare di Internet e del Fascicolo Sanitario Elettronico – è una scelta di grande valore etico e scientifico.

Condividi questo intervento:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *