Cartella Clinica Elettronica e Dossier Sanitario decollano all’Istituto Tumori di Milano. Medici e non informatici Capiprogetto e-Health. L’alta comunicazione entra in ospedale

Aula magna piena di medici. Ieri a Milano, in occasione dell’ avvio del percorso di implementazione della Cartella Clinica Elettronica. L’Istituto ha collocato la CCE nell’ambito di un programma triennale e-Health che prevede ben 14 progetti che seguono globalmente il percorso del paziente dall’accettazione, al ricovero, alle dimissioni, alla continuità assistenziale fuori dall’ospedale; e che comprendono la dematerializzazione dei percorsi di ricerca scientifica e di governance aziendale. Per realizzare questo ambizioso progetto eHealth di alta comunicazione è stata fatta la scelta, senz’altro rivoluzionaria, di mettere come Capiprogetti i medici e non gli informatici. Fascicolo Sanitario Elettronico, Dossier Sanitario, percorsi di patologia demetrializzati e Cartella clinica elettronica (CCE) ospedaliera sono i quattro pilastri di una sanità dematerializzata, ad alta comunicazione e, si presume, a bassa burocrazia. Paziente e Medico a centro campo, gli altri di supporto. 

  

2 Replies to “Cartella Clinica Elettronica e Dossier Sanitario decollano all’Istituto Tumori di Milano. Medici e non informatici Capiprogetto e-Health. L’alta comunicazione entra in ospedale

  1. già fatto anche ai familiari. Noto però una resistenza probabilmente data da pigrizia. In benessere nessuno vuol pensare al futuro. Ho sollevato un minimo interesse spiegando l’utilità col FE a ricevere gli esami sul pc.

  2. Un progetto veramente innovativo ma sopratutto perchè mette al centro i medici che dovranno seguire il percorso sanitario in ambito digitale. Questo punto è fondamentale poichè in tantissimi progetti sono gli informatici che si occupano si tutto a volte anche nella disposizione dei contenuti e nelle relazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *