Il fascicolo Sanitario Elettronico si studia all’Università

Oggi, a Urbino, è iniziato il corso accademico di Alta Formazione sul Fascicolo Sanitario Elettronico in Italia, promosso dall’Università di Urbino e dalla Luiss di Roma in collaborazione con Assinter Italia. Sono presenti discenti provenienti da molte regioni italiane. Il corso – che è alla quarta edizioni – si svolgerà in tre tappe: a Urbino, poi a Napoli (al convento dei Camaldoli), per concludersi il 26 giugno a Roma, presso la sede dell’Università Luiss. Nelle giornate di studio saranno illustrate praticamente tutte le esperienze in atto nelle regioni d’Italia sul FSE: un’occasione eccezionale ( e unica in Italia) per conoscere i progressi dell’e-Health in Italia.
Oggi, nella lezione di apertura, ho ricordato a un pubblico di discenti particolarmente attento, che il ‘matrimonio’ tra sanità pubblica italiana e Internet è ancora da fare, mentre quello delle banche, della finanza, dei trasporti aere di quasi tutti le grandi industrie con la Rete è già stato fatto. L’ FSE rappresenterà una tappa storica nel passaggio da una sanità novecentesca a quello a bassa burocrazia de nuovo secolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *