Il nuovo libro sul FSE, ringraziamenti. Già 2,5 milioni di cittadini dell’Emilia Romagna hanno il loro fascicolo in rete.

Voglio ringraziare sentitamente i tanti amici e conoscenti che venerdì pomeriggio hanno partecipato alla libreria Feltrinelli di Bologna, numerosissimi, alla presentazione del mio nuovo libro “Il fascicolo sanitario elettronico in Italia. La sanità ad alta comunicazione”, edito dal Sole24Ore.
Ancora una volta ho visto riunite tante persone attente alle innovazioni del welfare e della sanità, ai diritti dei cittadini.
Un particolare ringraziamento va ai relatori (Derrick de Kerckhove, Giusella Finocchiaro – che ha egregiamente introdotto e presieduto la discussione – Fosco Foglietta, Sofia Gallo, Salvatore Lumia); ma anche ai coautori (Giulia Angeli, Loris Baraldi, Federico Calò, Roberta Francia, Teresa Gallelli, Manuela Gallo, Cesare Osti, Simona Rimondini) che mi hanno permesso di arricchire il volume con contributi determinanti.
Già 2,5 milioni di cittadini dell’Emilia Romagna hanno attivato il FSE personale, acconsentendo che i loro dati di salute possono transitare nella rete SOLE/FSE e raggiungere la cartella clinica elettronica del loro medico di famiglia e, in alcuni casi, anche il sito web del cittadino, la my page personale. Stiamo veramente entrando nell’era della ‘sanità ad alta comunicazione’ e, come in tutti i periodi che precedono i cambiamenti rivoluzionari, può capitare che non tutti se ne accorgono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *