Parte la Scuola di Welfare di Comunità del Comune di Bologna intitolata ad “Achille Ardigò”. Nominato il Comitato Scientifico

Parte la Scuola di Welfare di Comunità del Comune di Bologna intitolata ad “Achille Ardigò”. Nominato il Comitato Scientifico.

Con una nomina congiunta del Sindaco e del Consiglio di Amministrazione della Istituzione per l’Inclusione Sociale, il Comune di Bologna, in attuazione a una delibera del Consiglio Comunale del 12 marzo 2018, ha dato vita alla Scuola Comunale di Welfare di Comunità e per i Diritti dei Cittadini. La Scuola avrà per ora sede a Palazzo d’Accursio. L’attività didattica, formativa e progettuale della Scuola – che verrà svolta in collaborazione con l’Università di Bologna – sarà rivolta ai cittadini, agli studenti, agli operatori pubblici e del volontariato, ai decisori delle politiche di welfare locale e metropolitano. Al centro del progetto formativo il nuovo welfare comunitario, non statalista, aperto alla collaborazione delle competenze e delle risorse dei soggetti pubblici, privati, del volontariato sociale.

L’attività scolastica è coordinata da un Comitato Tecnico-Scientifico, che si insedierà nei prossimi giorni, così composto: Mauro Moruzzi (Presidente), Ivo Colozzi, Federico Toth, Stefania Pellegrini, Cristina Ugolini (Università di Bologna), Anna Maria Bertazzoni e Nadia Musolesi (Associazione Achille Ardigò). Il 10 settembre il primo appuntamento della Scuola.

Foto: Palazzo D’Accursio, che sarà sede provvisoria della Scuola Comunale di Welfare di Comunità

Condividi questo intervento:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *