Un osservatorio sul fascicolo sanitario elettronico a tutti gli italiani

Bene. Oggi al Forum PA alla fiera di Roma è nato l’ Osservatorio Nazionale sul FSE in Italia. La proposta, lanciata da Lella Mazzoli (Università di Urbino) e Antonio Pedicini (Istituto Pascale di Napoli) ha avuto subito successo. Angelo Del Favero, presidente di Anci Sanità, ha dato piena adesione a nome dell’Associazione; così i rappresentanti di Assinter Italia e molti altri. Il corso universitario di alta formazione sul Fascicolo di Urbino-Napoli ha lasciato un segno importante: tutti ne parlano come uno degli eventi scientifici più importanti della sanità elettronica italiana. L’osservatorio che si propone è “sul Fascicolo Sanitario Elettronico degli italiani”, con caratteristiche scientifiche e di neutralità. Una scelta densa di significato. Non il solito strumento nelle mani della burocrazia per ‘osservare se stessa’, come scriveva Niklas Luhmann, ma un punto di osservazione scientificamente neutrale per tracciare e mantenere aggiornata la mappa dei Fascicoli dati a tutti i cittadini italiani. Non è poco. Il FSE e l’alta comunicazione di Internet cambieranno la pelle della sanità italiana: un cambio di epistema, un balzo culturale, con il cittadino al centro, un’impresa titanica ma possibile, forse ineludibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *