FSE e burocrazia sanitaria

É interessante leggere qualche cronaca dai giornali sulle vicissitudini dei poveri cittadini che si trovano ‘in mezzo al guado’ tra innovazione e burocrazia sanitaria. Questo è l’articolo: Il Piccolo di Trieste.
Il Direttore Generale Cobello, della Azienda Ospedaliera di Trieste è stato richiamato da Garante della Privacy che gli ha imposto di organizzare i dati sanitari dei cittadini ricoverati secondo le nuove norme della legge sul FSE. Il Fascicolo infatti, da poco, è legge dello stato italiano. La risposta del vertice aziendale è stata quella di creare nuove trafile burocratiche cartacee (!) accompagnate da dichiarazioni che confondono i termini della questione: il FSE non è un documento ‘dell’ospedale’ ma del cittadino.

Condividi questo intervento:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *