Privacy per i dati in sanità a Palazzo Mezzanotte. Non sempre la burocrazia avrà l’esclusività nella conservazione della nostra storia clinica.

Ieri l’AssoDPO ( l’Associazione dei Data Procession Officer), nel bellissimo Palazzo Mezzanotte di Piazza Affari di Milano, mi ha chiesto una relazione sulla protezione dei dati di salute in sanità dopo l’introduzione del FSE e del Dossier Sanitario. Ho ricordato che per affrontare questo delicato argomento occorrono due precauzioni: 1. Conoscere e condividere le nuove culture (internet) e le nuove architetture dell’eHealth, la sanità ad alta comunicazione ( una precauzione che spessoi giuristi non hanno!); 2. Non dare per scontato che i dati dell’intera storia clinica di una persona debbano essere, sempre e comunque, conservati in esclusiva dallo stato ( cioè dalla burocrazia pubblica). Qualcuno è rimasto sorpreso.

  Palazzo Mezzanotte, Milano

Condividi questo intervento:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *