Ringrazio tutti. Mi piacerebbe far rinascere la grande scuola socio-tecnica di Achille Ardigò per pensare al futuro incerto di Bologna

Ieri moti amici, dopo avere letto delle mie dimissioni da direttore generale di Cup2000spa sui giornali , mi hanno scritto e telefonato.
Ho ricevuto messaggi da ogni parte politica e questo mi fa piacere.
Ringrazio qui tutti per le belle parole.
Come ho già detto non considero un pensionamento l’impegno che mi è stato assegnato di direttore scientifico della società, ma un compito estremamente impegnativo, anche se profondamente diverso da quello che ho avuto per 16 anni.
Poi mi onora tanto assumere una responsabilità che fu in Cup2000 del mio maestro Achille Ardigò.
Continuerò l’impegno anche come presidente della Associazione A.Ardigò che, nata recentemente. ha nei suoi programmi il ‘fare scuola’ di sociologia della sanità e del welfare a Bologna.
Il nostro sogno sarebbe quello di far rinascere, anche soltanto per brevi tratti, la grande scuola di sociologia sanitaria e del pensiero socio-tecnico che il maestro fondò nella nostra città tra gli anni 70 e 80.
Quella scuola è oggi purtroppo scomparsa, anche per incuria accademica e delle istituzioni locali, nel momento in cui le idee e la cultura socio-tecnica conquistano il mondo con il web dei servizi sociali e producono anche qui cose sorprendenti come il Fascicolo Sanitario Elettronico del Cittadino.
C’è assoluto bisogno di una riflessione profonda sul futuro incerto della gente di questa città e di questa regione.

Allego gli articoli di commento dei giornali

20140322-092056.jpg

20140322-092135.jpg

Condividi questo intervento:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *