CUP 2000 spa al suo 12° Natale

Sono ormai 12 i Natali di CUP 2000 spa. Quest’anno ci faranno visita, per l’occasione, Padre Gabriele, un frate che si è fatto mendicante per continuare l’opera di Padre Marella a Bologna, e il Presidentre della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani. Dai dati, che riporto di seguito, si può vedere come, in 12 anni, tanti giovani – oltre 500 – sono  entrati in CUP 2000 per dare il loro contributo all’innovazione della sanità e del welfare. Oggi la società ha 528 addetti di cui 134 sono progettisti di reti internet o sviluppatori di software. Eravamo in 4 a festeggiare il Natale del primo anno!

Condividi questo intervento:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

2 Replies to “CUP 2000 spa al suo 12° Natale

  1. Il portale Regionale dei pagamenti, integra un sistema bancario di pagamento online (BankPass Web) che permette di avere il ritorno dell’avvenuto pagamento contestualmente all’operazione effettuata, assicurando in tempo reale la verifica sui singoli circuiti autorizzativi (Visa, Mastercard, …), i quali garantiscono sull’autenticità del titolare della carta e la relativa disponibilità. Il sistema quindi opera indipendente dalla carta di credito e dal singolo istituto che l’ha emessa, ovvero è possibile pagare con qualsiasi carta di credito (attualmente per i circuiti Mastercard e Visa) collegata ad un qualsiasi conto corrente o prepagata (inclusa postepay).

    Un sistema di pagamento online che permetta di pagare tramite un bonifico bancario è tecnicamente possibile, ma impone l’integrazione con uno o più sistemi proprietari dei vari istituti bancari, consentendo il pagamento solo ai titolari di conto corrente emesso da uno degli istituti integrati. Questa soluzione, per essere significativamente alternativa alla carta di credito, dovrebbe integrare gli istituti bancari più rappresentativi della regione. Ciò è necessario poiché solo l’istituto che ha emesso il conto corrente può verificare le autorizzazioni e la disponibilità di quest’ultimo. Il problema sostanziale è la giusta valutazione del rapporto costi benefici.

    Un’altra soluzione, poco percorribile, sarebbe quella di consentire il pagamento tramite bonifico bancario utilizzando in maniera disgiunta il portale regionale e i diversi sistemi di home banking forniti dagli istituti bancari ai propri correntisti. Ciò eviterebbe l’integrazione stretta con ogni sistema di pagamento online dei vari istituti, ma con la controindicazione di ammettere possibili errori di compilazione da parte dell’utente (nel fornire IBAN e causale bonifico al proprio sistema di home banking). Inoltre, il ritorno dell’avvenuto pagamento, non essendo in tempo reale, non consentirebbe la fruizione della prestazione per quei pagamenti effettuati in prossimità della data dell’appuntamento poiché la notifica di un bonifico, quale unica certificazione di un pagamento effettuato, avverrebbe solo dopo alcuni giorni.

  2. Ho appreso con piacere dell’attivazione del pagamento online dei tiket per visite ed esami, ma solo a/m carta di credito.
    Non è proprio possibile attivare questa procedura attraverso un semplice bonifico bancario online su di un codice IBAN intestato allo stesso CUP?
    Cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *