In Romagna Università, ASL e Cup2000 si incontrano per il FSE

Mercoledì 22 giugno, Università di Bologna, facoltà di Scienze Politiche, sede di Forlí. In un incontro “informale” tra Ul’niversità, le quattro Asl della Romagna (Forlì, Cesena, Rimini e Ravenna, presenti direttori generali, amministrativi e responsabili dei servizi informatici) e CUP2000 si è discusso del Fascicolo Sanitario Elettronico per i cittadini e in particolare della “rivoluzione” che introdurrà anche nella sanità romagnola. Cosa accadrà quando – si spera presto, superando gli intoppi burocratici che ancora frenano la distribuzione del Fascicolo – tutti i cittadini della Romagna potranno avere automaticamente in Internet tutte le informazioni sulla loro salute? L’ingresso nell’era della sanità ad alta comunicazione è ormai alle porte, ma quel passaggio, improcrastinabile, tra la sanità burocratica del vecchio secolo e quella della Rete del nuovo millennio è doloroso (per l’organizzazione sanitaria, non certo per i cittadini). La condivisione in tempo reale dei dati e delle informazioni di salute tra medici e poi, con un balzo culturale epocale (quindi difficile da comprendere anche per gli addetti del settore), anche con i cittadini, cambia tutto, compreso il sistema di governante basato sull’impianto frammentario e novecentesco delle Asl. Da qui l’interesse di studio e ricerca del Polo di Forlì dell’Università, da tempo attento ai cambiamenti sociali nel sistema territoriale salute con docenti che si sono formati alla scuola di Achille Ardigó. Un convegno, una ricerca e occasioni di sudio, previsti nell’arco di 6-8 mesi, approfondiranno il tema.
Beh, come nei tempi gloriosi, l’Università diventa elemento coagulatore dei cambiamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *