Internet e Sanità: discussione all’Università

Giovedì all’Università (di Bologna Forlì, Facoltà di Scienze Politiche Roberto Ruffilli), incontro di presentazione del mio “Internet e Sanità” pubblicato da FrancoAngeli. Aula gremita di studenti (una cosa che fa molto piacere). Interventi dei professori Costantino Cipolla, Flavio Delbono (Vicepresidente della Regione Emilia Romagna), Giancarlo Corsi, Giorgio Gosetti. Ringrazio tutti per la serietà e l’impegno che hanno profuso (e per la pazienza con la quale hanno esaminato il mio volume). Ringrazio anche il prof. Antonio Maturo e la dott. Nadia Musolesi per l’impegno organizzativo e ideativo. Sono emersi temi cruciali per il futuro dei sistemi organizzati e, in particolare della sanità e Internet: verticalità – orizzontalità, rete-tecnologia; digitale -reale; razionalità-complessità-caos; pertinenza, costi-efficienza. Costantino Cipolla ha aperto i lavori ponendo un dubbio inquietante sul futuro del rapporto tra Internet e sanità (riprendendo de Kerchkove ): lo sdoppiamento tra persona reale e digitale. Mi sono limitato a sottolineare che per un confronto rivolto al futuro è di fondamentale importanza una chiara distinzione semantica tra tecnologia e rete, intesa quest’ultima come entità organizzativa dotata soprattutto di sostanza informazionale. Così come, approfondendo l’evoluzione dei sistemi organizzati nell’era di Internet – come la sanità – è essenziale l’acquisizione del concetto di “traversalità” (spazio-tempo -valore) assieme a quello di verticalità (gerarchia, burocrazia) e di orizzontalità (progetto)

Condividi questo intervento:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *