L’amore al tempo del fascismo (in Africa). Il mio ultimo romanzo

Bruno Pavan, nato ad Asmara e appassionato di storia degli italiani in Eritrea, ha pubblicato su Face Book questa bella foto. Si tratta dell’ex sede del Gruppo Rionale Fascista di Asmara (Eritrea) realizzata dall’architetto Aldo Fornarini nel 1939 in stile razionalista. Uno stile particolare, ‘fluviale’. Gli edifici sembrano imbarcazioni, anche se gli asmarini li chiamano ‘treni’. In questo palazzo ‘fluviale’, costruito sul torrente Mai Bela, è ambientato il mio ultimo romanzo MAI BELA TEMPO DI AMARE (Edizioni Bonomo). La sede delle ‘camicie nere’ era stata volutamente realizzata in una zona di ‘confine’ tra l’insediamento storico della colonia italiana e il quartire ‘indigeno’, eritreo ortodosso e mussulmano del mercato. Una zona da ‘tenere sotto controllo’. La politica fascista della fine degli anni ‘30, in particolare dopo le leggi razziali del ‘38, prevedeva un rapporto più invadente delle istituzioni italiane – e la Milizia Volontaria era una di queste – verso i quartieri eritrei ortodossi e mussulmani, ai quali il vecchio colonialismo aveva lasciato più autonomia. Lunedì 13 gennaio 2020, ore 17, presenterò questo mio romanzo storico alla Casa degli Italiani di Asmara in un incontro patrocinato dall’Ambasciata e dalla Scuola Italiana.

Condividi questo intervento:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *