La Lezione di Bonaccini alla Scuola di Achille Ardigò 

Prima il diritto al lavoro, poi un Reddito di solidarietà per i più poveri, ma anche diritto alla connessione Internet, a partire dalle Scuole. Bene il Fascicolo Sanitario Elettronico e la digitalizzazione della sanità. Poi un confronto vero con gli allievi della Scuola. Il futuro dell’Emilia Romagna dovrà essere ricercato in un nuovo modello di sviluppo diverso dal passato, eco-compatibile. Mauro Alberto Mori – Testimonial della Scuola – chiede quale sia il giusto rapporto tra politica e burocrazia in sanità: la politica non deve capeggiare la burocrazia ma rappresentare i cittadini. Bonaccini: per questo occorre una politica forte, sobria, etica. In prima fila Francesca, sorella di Achille Ardigò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *